DISCIPLINARE

Con il presente disciplinare si definiscono i seguenti criteri per l'erogazione di buoni spesa finalizzati all'acquisto di generi alimentari di prima necessità, per l’erogazione di contributi relativi alle utenze domestiche di cui all’art. 53 del Decreto Legge 25 maggio 2021 n. 73 convertito con modificazioni in L. 23 luglio 2021, n. 106, applicando le procedure di cui all'Ordinanza del Capo del Dipartimento della protezione civile n. 658 del 29 marzo 2020, volta a fronteggiare i bisogni dei nuclei familiari in stato di difficoltà economica a seguito dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 o perché in condizioni di indigenza e vulnerabilità.

RIPARTIZIONE DEL CONTRIBUTO

Per l’attuazione delle misure di sostegno in oggetto è destinata la somma di € 14068,66 pari al residuo del contributo assegnato con Decreto Legge 25 maggio 2021 n. 73 convertito in L. 23 luglio 2021 n. 106. Si ritiene ripartire il contributo come segue:

  • € 14068,66 per la concessione di contributi relativi alle utenze domestiche riferite al servizio idrico, servizio elettrico, utenza fornitura gas/GPL.


REQUISITI GENERALI

I destinatari dei contributi sono le famiglie residenti nel Comune di Pietralunga in stato di difficoltà economica a seguito dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 o perché in condizioni di indigenza e vulnerabilità. In particolare possono presentare domanda i nuclei in possesso di tutti i requisiti generali di seguito indicati:

 - Cittadinanza italiana o di uno Stato aderente all’Unione Europea o di uno Stato non aderente all’Unione Europea ed essere in regola con le vigenti norme in materia di immigrazione;

- nel caso di cittadino extracomunitario, essere in possesso di regolare permesso di soggiorno;

- Residenza anagrafica nel Comune di Pietralunga;

- Essere in possesso dell’attestazione ISEE 2022 (ordinario o corrente) in corso di validità del nucleo familiare non superiore ad € 18.000,00.

(L'ISEE corrente permette di aggiornare il valore ISEE dei cittadini per i quali è peggiorata la situazione lavorativa o economica rispetto a quella di due anni prima, riferimento per l'ISEE ordinario).

 Il nucleo familiare è quello risultante all’anagrafe alla data della presentazione della domanda e deve corrispondere a quello dichiarato nella DSU per l’ISEE.

Il possesso dei requisiti deve risultare al momento della presentazione della domanda.

Per ogni nucleo familiare la domanda può essere presentata da un solo componente.

 REQUISITI SPECIFICI PER UTENZE DOMESTICHE ED ENTITA’ DEL CONTRIBUTO

Per accedere al contributo per le utenze domestiche dell’abitazione in cui il nucleo familiare risiede, occorre essere titolare di un contratto per utenze domestiche intestato ad uno dei componenti il nucleo familiare anagrafico ed avere bollette, da allegare obbligatoriamente a far data dal 01/01/2022 e fino alla data di presentazione della domanda, per utenze domestiche di luce, acqua, gas/GPL a pena della non assegnazione del relativo contributo.

Il contributo per le utenze domestiche è concesso per il pagamento delle utenze nell’anno 2022 per le abitazioni di residenza, determinato come segue (salvo rimodulazione):

 nuclei con ISEE da 0 a 9.000,00:

    • nuclei familiari di 1 persona : 150,00

    • nuclei familiari di 2 persone: 300,00

    • nuclei familiari di 3 o più persone: 400,00

  • nuclei con ISEE da 9.000,01 a € 18.000,00:

    • nuclei familiari di 1 persona : 100,00

    • nuclei familiari di 2 persone: 250,00

    • nuclei familiari di 3 o più persone: 300,00

 

 MODALITA’ DI EROGAZIONE

 Al fine di attestare il possesso dei requisiti per l'accesso alle misure previste con il presente avviso, il beneficiario dovrà presentare apposita autocertificazione mediante il modello di domanda predisposto dal Comune e allegato al presente atto. L'amministrazione provvederà a verifiche sulle dichiarazioni rese ai sensi dell'art. 71 e 72 del D.P.R. 445/2000.

L’Ufficio Servizi Sociali provvederà all’istruttoria delle domande presentate e alla verifica del possesso dei requisiti e potrà richiedere il rilascio di dichiarazioni, la rettifica di istanze erronee o incomplete, esperire accertamenti in ordine alla esibizione dei documenti. Provvederanno altresì a redigere l'elenco dei beneficiari e a comunicare l’ammissione al beneficio o il motivato di diniego.

Nel caso in cui il fabbisogno derivante dalle domande ritenute ammissibili fosse superiore all’ammontare delle risorse disponibili destinate a finanziare le misure di sostegno, si procederà alla ridistribuzione delle somme tra le tre diverse finalità e/o alla proporzionale riduzione dell’entità del contributo a favore di ciascun nucleo. 

Gli interventi previsti dal presente avviso sono da intendersi una tantum e non sono cumulabili tra loro.

  • Il contributo per le utenze domestiche di luce, acqua, gas/GPL avverrà tramite accredito su IBAN indicato nella domanda e intestato a uno dei componenti il nucleo familiare anagrafico previa esibizione della documentazione probatoria indicata.

 MODALITA’ DI INVIO DELLA DOMANDA

 La domanda di assegnazione del contributo, da presentare  entro e non oltre il 02.12.2022 alle ore 11:00 e redatta su apposito modello predisposto nel quale il richiedente dichiara ai sensi del D.P.R. 445/2000 il possesso dei requisiti previsti nel presente bando.


La domanda, completa della documentazione richiesta, dovrà essere trasmessa al Comune di Pietralunga con una delle seguenti modalità:

consegna a mano, presso l’ufficio protocollo;

- per PEC posta elettronica certificata all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. allegando un unico file in formato PDF (ovvero in formato P7M nel caso di file firmato digitalmente), non saranno accettati altri formati di file;

per posta raccomandata a.r. al seguente indirizzo: Comune di Pietralunga Piazza Fiorucci 1  - 06026 Pietralunga;
 

E’ possibile presentare la  domanda attraverso  l’assistente sociale previo appuntamento al numero 075/9460721 nei seguenti giorni ed orari:

  • martedì dalle 9:00 alle 13:00 

 
Torna su